Babbo Natale e la Lapponia

Posted on

5 October 2010 | 11:54 am

Come ogni anno siamo entrati nel periodo magico del Natale, dove le città si vestono a festa, ogni angolo viene addobbato con luci e bellissime decorazioni, la gente si affanna per la corsa ai regali e i bambini preparano le loro letterine da spedire a Babbo Natale. Babbo Natale, questo simpatico vecchietto dalla barba lunga e bianca che la notte del ventiquattro dicembre porta i doni a tutti i bambini buoni. Chissà quanti bambini vorrebbero consegnare personalmente la loro letterina a Babbo Natale! Ma non vi siete mai chiesti dove vive questo magico personaggio? Certo una casa ce l’ha anche lui, ma dove si trova precisamente? La risposta è: in Lapponia! Infatti Babbo Natale vive nel Circolo Polare Artico, nella Lapponia finlandese e più esattamente nella capitale Rovaniemi. In Lapponia tutto fa pensare a Babbo Natale: il paesaggio tutto innevato, l’atmosfera magica, la natura incontaminata che dà l’impressione di vivere in una fiaba e le renne che corrono libere sulle grandi distese innevate. Nel villaggio di Babbo Natale, in Lapponia, dove si trova la sua casa, ovviamente non poteva mancare il suo ufficio postale, qui arrivano letterine di bambini da tutte le parti del mondo e Babbo Natale, con l’aiuto degli elfi, le legge attentamente e prepara i doni da mettere sulla sua slitta. La sera della vigilia di Natale, caricata bene la slitta trainata dalle sue amiche renne, vola nel cielo di tutto il mondo lasciando ad ogni bambino il proprio regalo.

Lapponia casa di Babbo Natale

Lapponia Ora che sappiamo dove abita Babbo Natale, perché non andare a trovarlo? Perché non portagli la nostra letterina di persona? Ecco allora il racconto di un viaggio veramente magico e speciale. A Rovaniemi si arriva da Helsinki, questa città si trova nel circolo polare artico ed è considerata la vera città di Babbo Natale, qui possiamo trovare il suo villaggio, la sua casa e i suoi caratteristici luoghi di lavoro; qui i bambini ma anche gli adulti, potranno conoscere Babbo Natale in carne ed ossa, consegnargli personalmente la propria letterina ed entrare nel suo ufficio postale situato a Napapiiri. Il motivo principale di un viaggio in Lapponia, soprattutto se si hanno bambini, è sicuramente quello di vedere dal vivo Babbo Natale, ci sono però altre esperienze molto belle e fantastiche che si possono vivere in questo luogo, ad esempio lo splendido spettacolo dell’aurora boreale. In Lapponia si ha anche l’opportunità di salire su una vera slitta trainata da bellissime renne e attraversare foreste oppure scivolare sulle grandissime distese innevate su delle motoslitte. Poco distante da Rovaniemi, si trova il Santa Park, un parco molto grande dove possiamo trovare gli aiutanti di Babbo Natale e i luoghi dove essi producono i giocattoli per tutti i bambini; qui si possono portare i giochi che non si usano più, che sono vecchi ma ancora tenuti bene, verranno sistemati e donati ai bambini più poveri che non hanno la possibilità di averne di nuovi. E’ un’occasione molto importante per fa capire ai nostri bimbi che ne esistono di molto meno fortunati di loro ma che ugualmente hanno il diritto di avere il loro regalo.

200 luci della stringa solare del LED, impermeabile illuminazione Fata esterno per Natale, Casa, Giardino, Cortile, Patio, Portico, Albero, Partito, Decorazione di Festa,22M, 8 Modalità (Bianco Caldo) Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 34,2€)

Lapponia Se volessimo gustarci proprio tutta la Lapponia, non potremmo mancare di soggiornare nel famoso hotel di ghiaccio. Come si può capire dal nome, questo hotel è fatto esclusivamente di ghiaccio e al proprio interno vi sono temperature fino a cinque gradi sotto lo zero; ovviamente anche i letti sono fatti di ghiaccio.

Le stanze di questo hotel sono trenta e tutte decorate con luci molto belle e colorate, anche di notte sembrerà di vivere la magia del Natale. Naturalmente i lapponi non ci lasciano allo sbando all’interno delle stanze di ghiaccio, essi ci forniranno sacchi a pelo a prova di gelo e ci consiglieranno sul come comportarci per soffrire meno il freddo gelido. All’interno dell’hotel troveremo anche un bar e un ristorante completamente di ghiaccio. Questo hotel è frutto del lavoro di scultori molto bravi che impiegano le loro forze per ottenere il massimo risultato; ogni anno in primavera si scioglie per poi essere ricostruito con lo stesso impegno.Le persone freddolose però non si spaventino, anche in Lapponia ci sono i classici hotel riscaldati, dove si dorme su un letto classico con delle coperte pesanti e molto calde, dove le temperature sono normali e dove il ristorante presenta i piatti tipici che si possono consumare tranquillamente al caldo; l’idea del soggiorno in un hotel di ghiaccio è unica ed originale, magari adatta a chi sopporta maggiormente anche temperature non proprio ideali, un’esperienza unica che si proverà volta in tutta la vita, se si è fortunati, quindi se si ha la possibilità forse vale la pena viverla.

Rovaniemi La festa del Natale è avvolta sempre da una magica atmosfera, vissuta in posti come questi però, dove tutto parla di Babbo Natale, dove la neve è sempre presente, dove ci sono le slitte trainate dalle renne, dove c’è la casa di Babbo Natale e il suo mondo, assumerà di certo un altro significato ancora più magico e fantastico.


Alphakey