berberis – Berberis – Piante da Giardino

Posted on

10 August 2010 | 2:16 pm

La berberis , chiamato pi comunemente Crespino , un arbusto legato indissolubilmente alla storia dell’uomo .La berberis una pianta di antica memoria umana , conosciuta gi ai tempi degli antichi greci la chiamarono in questo modo quasi sicuramente per la lucentezza delle sue foglie .I fiori sono molto appariscenti e si presentano in grappoli ascellari .Moltissimi antropologi credono che il crespino fosse impiegato in alcune pratiche rituali o come oggetto sacro, in particolare dai nativi americani che credevano , non del tutto a torto , che avesse una sorta di potere soprannaturale usato principalmente come cura delle malattie ma anche per la prevenzione di un grandissimo numero di malanni .
berberis dictophylla

berberis gagnepainii var lanceifoliaDi norma questo arbusto ha una grande predilizione per le zone ampiamente soleggiate . Ama decisamente i climi caldi con un’ampia esposizione . Nonostante questo le berberis possono essere messe a dimora anche in luoghi semiombreggiati . Si consiglia caldamente di non posizionarla in luoghi dove c’ completamente ombra .

  • Agrifoglio

    bacche agrifoglio L’agrifoglio una pianta appartenente al genere delle aquifoliaceae originario dell’Europa e nello specifico di tutto il bacino del mediterraneo .Questo arbusto che popola le nostre feste natalizie…

  • Cedro

    cedrus libani Il cedro , albero di conoscenza antichissima , non ben chiaro ancora il luogo di origine di questo albero in quanto molte sono le ipotesi formulate a proposito . Infatti secondo alcuni studiosi la t…

  • callistemon

    callistemon Il callistemon un arbusto sempreverde originario dell’Australia . Il suo genere annovera circa una trentina di specie . La crescita del callistemon abbastanza lenta e come detto prima non raggiun…

  • La cydonia

    cydonia Specie originaria dell’Asia occidentale , la cydonia , un albero naturalizzato e coltivato in tutta la zona temperata borele . Appartiene alla famiglia delle Rosaceae . La cydonia si divide in base …

berberis julianaePer ci che riguarda l’annaffiatura estremamente importante annaffiare con regolarit e abbondantemente nei periodi in cui le pioggie sono molto scarse e di conseguenza il terreno estremamente asciutto . E’ imperativa l’annaffiatura nei momenti di siccit prolungata . Nei

periodi , invece , in cui le pioggie sono abbondanti ci si pu sicuramente esimere dall’annaffiare .

Parlando della messa a dimora dei berberis bisogna rispettare alcune regole molto importanti .

Se si decide di mettere a dimora questo arbusto durante l’autunno sempre consigliabile che il drenaggio sia in perfette condizioni e che il suolo nel quale andr messa a dimora sia sufficientemente profondo in modo tale da far sviluppare le radici . Eliminare tutte le erbacce in modo tale da eliminare qualsiasi problema di competizione con il berberis . E’ sempre consigliabile usare piante coltivate in vaso da non pi di tre anni in modo tale che l’apparato radicale sia ben sviluppato.

La propagazione pu essere effettuata in due modi o per seme o per talea .

La semina deve essere effettuata assolutamente durante l’autunno e nello specifico il mese migliore per la semina sicuramente il mese di novembre .Per ci che riguardano invece gli esemplari ibridi l’unico modo di propagazione per talea .Per avere un’ottima talea bisogna prelevare i rami laterali della pianta nel periodo che va da agosto e settembre . Infine bisogna far radicare la talea in un miscuglio di sabbia e terriccio .

La berberis non ha grandi problemi di compatibilit di clima . Infatti se da un lato preferisce particolarmente il clima mite non disdegna nemmeno quello gelido . Infatti la berberis non disdegna il freddo fino ad un massimo di meno dieci gradi . Bisogna tenere presente di proteggere la base della pianta effettuando delle pacciamature mettendo delle foglie e della paglia ai piedi dell’arbusto .

Il terreno deve essere soffice e con propriet drenanti molto accentuate .

La berberis in buonasostanza una pianta abbastanza resistente , non corre grandissimi rischi , ma i pericoli sono sempre in agguato . Le berberis temono gli attacchi fondamentalmente di due tipologie di aggressori : gli afidi ed il cosiddetto mal bianco . Gli afidi colpiscono principalmente I fiori facendogli perdere il loro naturale vigore mentre il mal bianco colpisce principalmente le foglie . Quindi ci si accorge subito se la pianta affetta da mal bianco . Se le foglie cominciano a presentare delle macchie bianche , spesso tondeggianti , vuol dire che la pianta sotto attacco da questa specie fungina . Contro gli afidi bisogner usare dell’antiparassitario ad ampio spettro mentre per il mal bianco sar molto utile un fungicida sistemico .


  • berberis


    berberis

    Il genere berberis conta centinaia di specie, diffuse un po in tutto il mondo, in zone con clima temperato, dallAsia a
    visita : berberis



Alphakey