cipolla – fitoterapia

Posted on

19 July 2011 | 1:43 pm

Esistono coltivazioni in ogni parte del mondo e fa parte di una delle pi importanti famiglie naturali (le Liliacee): stiamo parlando della cipolla, che rappresenta uno di quegli aromi che si possono trovare con pi facilit nelle cucine dell’intero pianeta.Ad ogni modo, si tratta di un prodotto orticolo estremamente antico, che vanta una tradizione ed una storia non indifferenti: inoltre, presenta delle spiccate propriet terapeutiche che la rendono ottima anche per diversi trattamenti e cure.La cipolla , in realt, una pianta erbacea che si sviluppa con cadenza biennale: nella maggior parte dei casi, per, sottoposta a coltivazione e, proprio per quest’ultimo motivo, solita crescere e produrre i bulbi ogni anno.La parte della pianta che viene consumata rappresentata dal bulbo centrale, che si pu mangiare sia cuocendolo, sia ancora quando crudo.
cipolla

cipolla2Spostandoci alle caratteristiche che deve avere il terreno sul quale si ha intenzione di cominciare una coltivazione di cipolle, bisogna sottolineare come la fertilit deve essere piuttosto elevata, ma importante rimarcare, allo stesso tempo, il fatto che la cipolla si sviluppa anche con climi diversi tra loro, nonostante tra le proprie preferenze vi siano le temperature particolarmente rigide.

Le principali regioni italiane che ospitano delle coltivazioni di cipolle sono l’Emilia Romagna, la Sicilia, la Puglia e la Campania.

  • Verbena officialis

    Verbena officinalis una pianta perenne, di tipo erbaceo, che cresce verso lalto. La sua radice a forma di fuso. In genere ha dei fusti ruvidi. Le foglie della parte inferiore della pianta sono opposte, di forma oblu…

  • cedrina

    cedrina La cedrina, il cui nome scientifico Lippia citriodora, una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Verbenacee e si caratterizza sopratutto per avere una deliziosa fragranza dovuta alle …

  • chiodi di garofano

    chiodi di garofano L’Eugenia caryophyllata (che viene chiamata anche con il nome di Syzygium aromaticum) un albero di modeste dimensioni, sempreverde, che proviene dalle isole Molucche e viene coltivato prevalentement…

  • coclearia

    coclearia La coclearia una pianta che fa parte della grande famiglia delle Crucifere.Si tratta di una pianta erbacea biennale o perenne, che si sviluppa spontaneamente, ma che pu anche essere coltivata e r…

La cipolla una di quelle piante che possono vantare un elevato valore nutritivo: in primo luogo, questo dovuto alla presenza di un’ottima quantit di vitamine e anche di sali minerali, in particolar modo per via del forte contenuto di vitamina C.

inoltre, all’interno della cipolla possiamo trovare anche altri componenti degni di interesse, come ad esempio un gran numero di fermenti che fanno in modo di favorire il processo di digestione e di svolgere un’azione stimolante sul metabolismo.Non dobbiamo dimenticare come all’interno della cipolla si possano facilmente ritrovare anche degli oligoelementi, come ad esempio il ferro, il potassio, il magnesio, zolfo e fluoro.Tra i vari principi attivi troviamo anche i flavonoidi, che permettono di svolgere un’importante azione diuretica, ma altrettanto interessante la presenza della glucochinina, ovverosia un ormone vegetale, che si caratterizza per svolgere tipicamente una funzione benefica contro il diabete.

La cipolla uno di quegli alimenti che possono vantare una grande ricchezza di olii essenziali, ma anche di componenti a base di zolfo, sali minerali e vitamine: ecco semplicemente spiegato il motivo per cui viene frequentemente sfruttata in campo fitoterapico, in particolar modo nel caso in cui si debbano contrastare degli ascessi o dei geloni.

Per merito, poi, del fatto di contenere un buon numero di oli essenziali, la cipolla viene frequentemente sfruttata sotto forma di decotti che si possono anche preparare in casa con grande facilit.E’ sufficiente, per quest’ultimo scopo, levare dalle cipolle il cosiddetto rivestimento esterno, per poi provvedere al loro lavaggio e ad affettarle: l’operazione successiva sar quella di farle bollire all’interno di una pentola colma d’acqua per un periodo di almeno un quarto d’ora.Una volta terminata anche quest’ultima operazione, si dovr provvedere al filtraggio del composto e poi lo si potr applicare direttamente sulla parte interessata dal disturbo, magari sfruttando una garza come tampone.Il decotto a base di cipolla viene frequentemente utilizzato anche per uno scopo pi legato alla bellezza ed alla cosmesi: proprio a sostegno di tale tesi, negli ultimi tempi si sfruttano molto dei composti a base di cipolla per contrastare e ritardare la caduta dei capelli, ma anche per ridare freschezza a tutte quelle pelli secche o rovinate.

Tra le varie preparazioni a base di cipolla, non possiamo indubbiamente non citare l’infuso, che si caratterizza per essere molto utile in relazione a differenti scopi, anche se in maniera marcata vengono usati nel campo medicinale.

Il segreto per preparare un buon infuso sta nel provvedere a tagliare in modo minuzioso la cipolla a fettina, per poi attendere la macerazione, per un periodo di almeno tre giorni, all’interno di un litro di vino bianco secco.Ovviamente non si dovr eccedere con l’assunzione dell’infuso a base di cipolla, visto che la quantit ideale per la somministrazione pari ad un bicchierino, sempre distante dai pasti, per circa tre volte al giorno.Si tratta di infuso che presenta, tra le sue caratteristiche principali, indubbiamente quella di avere al suo interno un’elevata quantit di vitamina C e sali diuretici ed particolarmente consigliata nel momento in cui si tratta di curare affezioni che colpiscono le vie urinarie e renali.Inoltre, l’infuso realizzato con la cipolla risulta anche estremamente utile nel momento in cui si ha la necessit di curare il diabete, semplicemente per via del fatto che si dimostra un composto notevolmente ipoglicemizzante.

Guarda il Video



Alphakey