Coltivazione mirtillo – mirtillo – Come coltivare il mirtillo

Posted on

3 January 2012 | 1:00 pm

Quando parliamo della pianta di mirtillo ci riferiamo ad un arbusto dalle dimensioni piuttosto ridotte, che si caratterizza per avere delle foglie particolarmente caduche e che proviene dai territori della parte settentrionale del Vecchio Continente.Stiamo parlando di una pianta che comprende un gran numero di specie che si riescono a sviluppare ottimamente con le temperature basse dei paesi della parte settentrionale dell’Europa.L’altezza di questi piccoli arbusti di mirtillo, nella maggior parte dei casi, non arriva oltre il mezzo metro.Inoltre, la forma delle foglie del mirtillo si caratterizza per essere lanceolata ed ovale, senza dimenticare come abbiano una colorazione che tende al verde brillante, anche se cambiano colore nel corso della stagione autunnale ed ha la peculiarità di restare sull’arbusto anche nel momento in cui sono già appassite.La stagione primaverile è il periodo perfetto per poter notare la crescita dei fiori, dalla forma tipicamente campanulata, caratterizzati da una tradizionale colorazione bianca.
coltivazione mirtillo

coltivazione mirtillo2 Gli arbusti di mirtillo hanno diverse esigenze per quanto riguarda il clima e le condizioni in cui si devono sviluppare.

Ad esempio, devono essere conservate a dimora solamente all’interno di luoghi estremamente soleggiati, anche se c’è la possibilità di posizionare il mirtillo anche all’interno di aree a mezzombra, in particolar modo quando si verificano delle stagioni estive caratterizzate da temperature decisamente elevate.In realtà, è piuttosto facile trovarsi di fronte a degli arbusti di mirtillo che riescono a sopportare ottimamente il clima umido ed afoso, ma ci sono anche diverse specie che appartengono allo stesso gruppo che, al contrario, presentano una sopportazione piuttosto elevata nei confronti delle basse temperature.Nella maggior parte dei casi, comunque, il consiglio è quello di posizionare gli arbusti di mirtillo in uno spazio che non risulti troppo ventilato, dal momento che tutte le specie di mirtillo soffrono il vento eccessivo, dal momento che sopratutto le foglie ne possono risentire, oltre al fatto che si verifica una velocissima evaporazione dell’acqua che si trova nel terreno.Per poter conservare il terreno umido, si consiglia anche di inserirvi della corteccia (in alcuni casi vanno benissimo anche gli aghi di pino e le foglie secche), in maniera tale da garantire una protezione maggiore anche nei confronti delle piante infestanti.

  • mirtillo gigante

    immagini mirtillo ho piantato in un vaso grande una piantina di mirtilli giganti insieme ad altri frutti di bosco, le indicazioni dicevano di metterla in un terreno acido, cosa che ho fatto comprando il prodotto apposi…

  • Mirtillo

    mirtillo2 Il mirtillo è un piccolo arbusto tipico delle zone di montagna. Cresca ad altitudini compresa tra 500 e 2500 metri e il suo nome botanico completo è Vaccinium myrtillus L. Appartiene alla famiglia del…

  • Mirtillo rosso

    mirtillorosso2 Il mirtillo rosso è una particolare varietà di mirtillo originaria dell’America del Nord. Si presenta come una piccola pianta erbacea alta tra dieci e trenta centimetri, che cresce prevalentemente in …

  • Succo mirtillo

    succo mirtillo Il succo di mirtillo è, senza ombra di dubbio, uno dei rimedi casalinghi migliori per conservare il nostro organismo in salute.Il succo di mirtillo rosso è consigliato, in particolar modo, per la cu…

Le piante di mirtillo presentano una preferenza specifica per lo sviluppo all’interno di ambienti umidi e freschi ed hanno bisogno di ricevere delle annaffiature costanti, almeno nel periodo che coincide con l’inizio della stagione primaverile e con l’inizio di quella autunnale.

Uno dei principali pericoli per l’arbusto di mirtillo arriva dalla siccità, anche se è sempre consigliato evitare di effettuare troppe annaffiature , per il timore che si formino dei ristagni idrici, che possono portare poi alla formazione di parassiti e malattie.Nel momento in cui giunge la stagione primaverile, inoltre, si consiglia di inserire nella terra un po’ di concime organico (sempre giunto ad un buon livello di maturazione), sempre prestando la massima attenzione a non sfiorare le radici della pianta di mirtillo.Il mirtillo, in ogni caso, ha bisogno di un terreno umido, acido e drenato per svilupparsi nel migliore dei modi.Nel caso in cui il terreno che abbiamo a disposizione sia di natura calcarea, allora si può porre rimedio semplicemente inserendo nel terreno, costantemente, una ridotta quantità di torba (va benissimo anche il terriccio realizzato con foglie decomposte), ma c’è anche la possibilità di effettuare la coltivazione dei mirtilli in vaso.E’ importante ricordare, in ogni caso, come i mirtilli rappresentino delle piante con delle radici particolarmente delicate.

La propagazione di questa particolare pianta si verifica, nella maggior parte dei casi, mediante la talea legnosa.

La prima cosa da fare è quella di permettere la radicazione dei rametti, aspettando almeno fino al termine della stagione estiva: si devono inserire all’interno di un composto realizzato con torba e sabbia (da utilizzare nella medesima misura), mentre le piantine di nuova nascita dovranno subire il medesimo trattamento, ma nel corso della stagione primaverile che segue.Le piante di mirtillo si caratterizzano per denotare uno sviluppo particolarmente lento e, in molti casi, anche le talee hanno enormi difficoltà a radicarsi velocemente.Il consiglio, in questo caso, è quello di attendere almeno 24 mesi prima di cogliere i frutti delle nuove piantine.Nella maggior parte dei casi, gli arbusti di mirtillo non vengono colpiti né da parassiti né da malattie. In ogni caso, si tratta di un aspetto generale: il consiglio è quello di prestare comunque la massima attenzione nel momento in cui si decida di coltivare la pianta di mirtillo all’interno di un terreno calcareo, pesante o con un pH eccessivamente elevato, visto che in queste condizioni è molto più semplice che si possano formare dei marciumi radicali oltre che clorosi ferriche.

Guarda il Video



Alphakey

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *