Cuore di carciofo – carciofo

Posted on

31 January 2012 | 10:12 am

Si tratta di una delle parti pi tenere dell’intero ortaggio ed sicuramente una delle parti pi gustose da cucinare e mangiare.All’interno del cuore di carciofo possiamo trovare un acido clorogenico che in grado di svolgere svariate funzioni benefiche: tra le altre, dobbiamo ricordare quella antiossidante, dal momento che questo acido riesce a svolgere un’azione preventiva nei confronti di tutte quelle malattie e problematiche che avvengono a livello cardiovascolare e arteriosclerotico.Ad ogni modo, all’interno del cuore di carciofo ci sono anche altre sostanze che sono in grado, almeno secondo alcune ricerche scientifiche, di svolgere un’ottima azione benefica per quanto riguarda la prevenzione dei tumori, anche se al momento si attendono ancora delle conferme, che potrebbero risultare davvero interessanti.Ad ogni modo, il carciofo un ortaggio la cui assunzione sconsigliata solamente a quelle persone incinta e alle puerpere, dal momento che sostanze come tannini e cinarina hanno la particolare caratteristica di donare al latte materno un sapore piuttosto amarognolo.
cuore di carciofo

cuore di carciofo2 Il carciofo si caratterizza per essere una di quelle piante che possono vantare propriet toniche e digestive, dal momento che presenta al suo interno un elevato quantitativo di ferro.

Dal punto di vista farmacologico, il carciofo pu vantare propriet da non sottovalutare, come ad esempio quella coleretica: in questo caso, la cinarina (ovvero quel principio attivo che si trova sia nelle foglie che nel succo amaro della pianta) in grado di far incrementare il flusso biliare e favorisce notevolmente la diuresi.Una seconda propriet piuttosto importante quella epato-protettrice, che rappresenta un po’ la peculiarit di un ortaggio come il carciofo.Infine, un’altra azione importante svolta dal carciofo quella ipocolesterolemizzante.Come abbiamo gi detto in precedenza, un ruolo di tutto rispetto nello svolgimento delle azioni benefiche del carciofo occupato dalla cinarina, principio attivo di cui il carciofo molto ricco e riesce a svolgere un’azione di riduzione dei livelli di colesterolo che sono presenti nel sangue.Proprio per quanto riguarda quest’ultima affermazione, ci sono diversi studi e ricerche scientifiche che accompagnano e sostengono tale tesi.

  • carciofo

    carciofo Il carciofo una pianta perenne che si sviluppa, di solito, nelle zone mediterranee e che cresce spontaneamente in tutti quei luoghi caratterizzati da temperature particolarmente elevate.Fin dal qu…

  • Tisane dimagranti

    tisane dimagranti Nella maggior parte dei casi, le tisane dimagranti devono essere consumate con dosaggi piuttosto ridotti e per un periodo di tempo abbastanza lungo.Le tisane si possono realizzare mediante infusione…

  • tisana carciofo

    tisana carciofo La preparazione di una tisana depurativa a base di carciofo davvero piuttosto semplice, anche se sar necessario seguire correttamente pochi e semplici passi.Prima di tutto si dovranno portare ad…

  • infuso drenante

    infuso drenante Nel corso della stagione estiva si ha la necessit di fare tutto quanto nelle nostre capacit per svolgere un’azione drenante sui liquidi in eccesso che si accumulano all’interno del nostro organism…

Il cuore del carciofo, come dicevamo in precedenza, viene impiegato sopratutto in campo culinario: ecco spiegato il motivo per cui consumare un ortaggio come il carciofo importante per la salute, ma pu dare anche ottime soluzioni per preparare dei piatti gustosi ed originali.

Cos, vi consigliamo una ricetta per cucinare alla perfezione il cuore dei carciofo.Gli ingredienti necessari per realizzare questa ricetta sono i seguenti: pepe, farina, sale, olio extravergine, mezzo peperoncino, sessanta grammi di parmigiano, una pastasfoglia surgelata, 120 grammi di panna, tre uova, 50 grammi di crescenza, sessanta grammi di mozzarella e ovviamente i nostri carciofi.La prima cosa da fare quella di pulire i carciofi, eliminando le parti esterne che risultano pi dure e anche le foglie superiori.Una volta terminata questa operazione, dovremo semplicemente tagliarli formando degli spicchi e poi inserirli in una padella: cuciniamo gli spicchi di carciofo con dell’olio, aggiungendo anche il peperoncino tagliato a pezzettini.Una volta che abbiamo cucinati gli spicchi di carciofo, potremo inserire l’intero composto all’interno di una terrina: versiamo anche il formaggio a pezzettini, le tre uova, i 120 grammi di panna , sale e pepe.Cominciamo a mescolare bene ed accendiamo il forno a 200 gradi: stendiamo la pasta sfoglia, cercando di realizzare uno stampo che andr ad assumere una forma a piacimento.A questo punto riempiamo lo stampo (dopo averlo oliato ed infarinato) che abbiamo realizzato con il contenuto della terrina e poniamo nella parte superiore un altro strato di pasta.Utilizziamo il tuorlo d’uovo (dopo averlo sbattuto) per cospargere la parte esterna del nostro stampo e poi inseriamo in forno: cuocer per almeno quaranta minuti e poi avremo il nostro cuore ai carciofi pronto per essere consumato.

I carciofi sono degli ortaggi estremamente richiesti in commercio: proprio tale ingente domanda spinge spesso alcuni produttori ad utilizzare delle componenti non naturali e che non fanno certamente bene, per aumentarne la produzione.

Per questa ragione, il consiglio quello, spesso, di preferire quei carciofi che costano un po’ di pi, ma di derivazione biologica: in questo senso, avremo quantomeno una garanzia circa l’utilizzo di sostanze non nocive nella coltivazione dei carciofi.Spesso, quando andiamo al mercato o a fare la spesa, non sappiamo riconoscere un carciofo fresco: proprio in questo senso, vi diamo alcuni semplici consigli che possono sempre risultare utili quando si acquistano tali ortaggi.Per riconoscere un carciofo fresco da uno che non lo necessario prenderli in mano in una morsa tra l’indice e il pollice: a questo facciamo pressione con queste due dita e, nel caso in cui il carciofo sia duro allora anche fresco, mentre nel caso in cui si appiattisca facilmente, non sicuramente fresco.Inoltre, il carciofo deve sempre avere le punte chiuse e le foglie attaccate al gambo sempre fresche e non appassite.

Guarda il Video



Alphakey

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *