Dracena Marginata – Dracaena marginata – piante appartamento

Posted on

30 June 2011 | 2:37 pm

Il nome Dracena deriva dal greco drakaina, e vuol dire drago. Essa è una pianta originaria dell’Africa e dell’America del sud. Ha un fogliame molto ricco che non appassisce mai, perché risulta essere una sempreverde. La Dracena Marginata può arrivare a misurare un paio di metri d’altezza. Le foglie risultano essere a forma di lancia e presentano un accrescimento a ciuffi, che fanno assomigliare questa pianta alla più famosa palma.

Un esempio di pianta di Dracena Marginata da appartamento tenuta in un vaso

Inutile dire che siccome la Dracena Marginata è una pianta originaria dell’Africa, essa non deve mai essere esposta in luoghi dove la temperatura risulta essere sempre superiore ai sette – otto gradi. Se la piantate in zone che hanno un clima più mite, potrete farlo anche in giardino, ma allo stesso tempo dovrete stare attenti a tenerla a riparo dal freddo e dai venti. Questo però non significa dire che la pianta predilige essere esposta tutto il giorno ai raggi del sole; infatti la posizione preferita della Dracena Marginata è quella di essere piantata in zone semi ombreggiata. Nella stagione estiva, dovrete portare la pianta fuori all’esterno, ed annaffiarla periodicamente per tenerla umida, in un luogo non troppo soleggiato.

  • Piante da Giardino

    Camelia Avete idea di quante possano essere le piante da giardino? Sicuramente moltissime e tutte molto interessanti e degne di considerazione ma noi ci limiteremo ad illustrarvene alcune come l’azalea, piant…

  • Piante Annuali

    begonie Questa sezione è dedicata alle piante annuali, cioè quelle il cui ciclo vitale dura un anno oppure una o due stagioni. Parleremo, tra le altre, di alcune piante molto note che troviamo nei nostri parc…

  • Erica

    erica carnea L’Erica è una pianta perenne sempreverde che ha origine nell’Europa occidentale e mediterranea ed in Africa, ha dei fiori molto belli che variano a seconda della specie, per questo spesso viene utiliz…

  • Bouganville

    bouganville buttiana A molti di noi sarà sicuramente capitato, passeggiando tranquillamente per le vie delle nostre città, di vedere e restare affascinati dagli splendidi colori della Bouganville, questa pianta così parti…

dracaena pianta Il terreno si deve presentare come terriccio e dovrà assumere le caratteristiche di essere molto torboso . Infine se volete usufruire al massimo delle potenzialità della pianta, aggiungete una pietra pomice sul fondo del vaso per favorire il drenaggio dell’acqua.

L’operazione del rinvaso non è molto sviluppata per la pianta di Dracena Marginata, infatti la messa a dimora va effettuata ogni due o tre anni. Inoltre nel fare questa operazione dovete far attenzione a non aumentare le dimensioni del vaso; il tutto affinchè non vengano alterate le dovute proporzioni che devono esserci tra l’apparato aereo e quello radicale.

dracaena1 Anche per questa pianta come tutte le altre specie per appartamento, le annaffiature vanno fatte differentemente a seconda del periodo. Infatti durante il periodo che va dalla primavera all’estate, esse devono essere innaffiate in grande abbondanza. Inoltre molto importante è la tecnica di nebulizzazione delle foglie, che va fatta con molta dedizione, soprattutto in questo periodo. Invece in inverno le annaffiature devono essere ridotte in modo drastico perché altrimenti la pianta di Dracena Marginata potrebbe ammalarsi. Un’ultima raccomandazione è quella di non lasciare dell’acqua stagnante in fondo al vaso, perché questo genere di piante non reggono il ristagno idrico.

Affinchè il fogliame abbia un colore lucente e la pianta un buon nutrimento, la Dracena Marginata dovrà subire una concimazione equilibrata, ogni quindici – venti giorni. Il concime da somministrare deve essere sotto forma di liquido e che abbaia al suo interno un elevata percentuale di azoto, oltre che al potassio, i quali sono elementi essenziali allo sviluppo e alla crescita della pianta . Inoltre dovranno anche essere presenti dei microelementi come il ferro , il manganese , il rame , lo zinco , il boro , il molibdeno, anch’essi utili alla crescita continua della piantina di Dracena Marginata.

potatura dracaena La Dracena Marginata è una pianta che durante il suo periodo di vita non riceve nessuna potatura, ma soltanto un taglio di foglie che si essiccano col tempo. Durante questa ultima operazione, fate ben attenzione ad utilizzare attrezzi puliti e sterilizzati affinchè la pianta non si ammali.

La Dracena Marginata si riproduce con la tecnica di “talee apicali del fusto”; essa consiste nel tagliare un rametto della pianta madre di circa dieci centimetri. Dopo aver fatto questo tagliate via dal ramo le foglie vecchie e piantatelo all’ombra vicino la pianta madre. Una volta che inizia a crescere mettetela singolarmente in un altro vaso e chiudetela con una busta di plastica. Il tutto favorirà alla crescita della pianta.

La Dracena Marginata non presenta dei fiori, soprattutto se coltivata in appartamento è molto difficile vedere dei piccolissimi fiorellini, che a volte occupano la sommità della pianta, ma solo quando la pianta cresce liberamente in stato brado.

malattia dracaena Come tutte le piante, anche la nostra dracaena marginata può sviluppare parassiti o essere colpita da malattie. Una di queste è quella che fa avvizzire le foglie della pianta. La causa risiede in una sbagliata tecnica di coltivazione ma un rimedio utile è quello di innaffiare il terreno ogni qualvolta risulta essere molto secco tastandolo con la mano. Invece se vediamo che esso sia troppo umido, dovremmo sospendere le innaffiature per un breve periodo. Se invece notate che la vostra pianta presenta delle macchie brune sulle foglie, anche in questo caso il tutto dipende dall’annaffiature e dall’esposizione. Un rimedio potrebbe essere quello di rimuoverle con un batuffolo di cotone totalmente imbevuto nell’alcol. In questo modo vi sbarazzerete delle macchioline. Vi scongiuriamo di non usare le unghie o oggetti particolari, perché non farebbero altro che peggiorare le cose.

Alphakey