echinacea – fitoterapia

Posted on

19 July 2011 | 2:14 pm

La pianta di echinacea una delle tante specie che appartengono alla famiglia delle Composite, che comprende un elevato numero di arbusti e piante.Il genere denominato echinacea ha la particolare caratteristica di includere ben nove specie,a anche se in realt quelle che vengono effettivamente sfruttate nel campo fitoterapico sono solamente tre: ci stiamo riferendo all’echinacea angustifolia, a quella pallida e a quella purpurea.L’origine del nome Echinacea greca, visto che nell’antica lingua ellenica il significato di echinos riccio e si riferisce indubbiamente alle brattee spinose e pungenti che caratterizzano l’infiorescenza di questa pianta.Tuttavia, le tre specie che possono vantare un’importanza fitoterapica pi rilevante provengono dalla parte settentrionale dell’America e si sviluppano sopratutto nelle pianure, ma arrivano a crescere anche ad altitudini superiori, fino ad un tetto massimo di 1500 metri.Per questo motivo, l’area di diffusione delle piante di echinacea davvero particolarmente ampia, visto che, tra l’altro, comprende le aree costiere che si affacciano sul Golfo del Messico, estendendosi fino alle Montagne Rocciose.
echinacea

echinacea2

Tra le svariate propriet della pianta di echinacea troviamo anche quella immunostimolante.Numerose prove sperimentali, infatti, hanno confermato scientificamente che tale arbusto consente di incrementare la fagocitosi dei globuli bianchi, che corrisponde a quella particolare e fondamentale capacit di comprendere ed eliminare batteri e virus.L’echinace svolge una funzione stimolante anche per quanto concerne la produzione di tutte quelle sostanze che riescono a svolgere un’azione benefica per le difese immunitarie, rendendole molto pi attive.Vari studi scientifici hanno dimostrato come l’efficacia dell’estratto di echinacea, somministrato per via orale, totale nel momento in cui vengono raggiunte le quattro ore successive all’assunzione.Ad ogni modo, prove scientifiche dimostrano come la pianta di echinacea riesca a svolgere un’ottima azione di contrasto nei confronti di un gran numero di antibiotici che provocano un diffuso senso di depressione.

La pianta di echinacea non agisce solamente sul sistema immunitario, visto che in grado anche di garantire un’ottima azione cicatrizzante a livello della cute.

Si tratta di un’azione benefica che possibile sopratutto per via del blocco di enzimi che sono in grado di colpire pericolosamente e di distruggere la pelle.In questo modo, l’echinacea consente di avere a disposizione un buon livello di stabilit per quanto riguarda il tessuto elastico che si trova nella pelle e, in tale maniera, permette anche un’opera di cicatrizzazione molto pi rapida di tutte le ferite che si trovano sulla pelle.

Nell’antichit, questa pianta veniva frequentemente sfruttata dalle popolazioni del luogo che abitavano l’America del Nord: tali popoli sfruttavano l’echinacea per la preparazione di composti ad uso medicinale, che veniva assunti sia per via interna che esterna.

Entrando maggiormente nello specifico, queste antiche popolazioni utilizzavano in modo sapiente le radici della pianta di echinacea, per il semplice motivo che rappresentavano la parte maggiormente ricca di principi attivi, che potevano essere utilmente sfruttati per scopi medicinali.

Uno dei principali pericoli dovuti all’assunzione di sostanze a base di echinacea rappresentato dall’alta possibilit che si verifichino delle allergie.

La pianta di echinacea, come sappiamo, appartiene alla grande famiglia delle Asteracee: nel caso in cui una persona abbia un’allergia provata rispetto a tale insieme di piante sempre meglio cercare di evitare qualsiasi prodotto a base di echinacea.Inoltre, tutte quelle persone che presentano un’allergia al polline o che sono spesso colpiti da raffreddori da fieno, dovrebbero avere l’accortezza di eseguire dei test medici prima di provvedere all’assunzione di prodotti realizzati con echinacea, sopratutto quelli che presentano al loro interno derivati da pianta fresca.Nella maggior parte dei casi, gli estratti secchi e le pastiglie a base di echinacea risultano sempre ben tollerati ed hanno il pregio di non provocare, almeno nella maggioranza delle situazioni, una reazione allergica.

Nel caso in cui foste alla ricerca di prodotti a base di echinacea presenti in commercio, dovete sapere che questa pianta si pu trovare in diverse soluzioni.

Prima di tutto, esistono numerose tisane di echinacea (che vengono frequentemente realizzate sfruttando la polvere di radice secca), ma si pu trovare facilmente anche il succo delle parti aeree, cos come risultano disponibili la tintura e degli estratti secchi.Ovviamente le modalit con cui deve avvenire l’assunzione e i tempi di somministrazione sono differenti in relazione al prodotto a base di echinacea che si intende acquistare: ad ogni modo, l’uso preventivo particolarmente consigliato, visto che si pu iniziare l’assunzione nel momento in cui si verificano i primi sintomi che fanno riferimento a stati influenzali e ad altre tipologie di malattie tipiche da raffreddamento.

Alphakey