Innaffiare orchidea – orchidee – come annaffiare una pianta di orchidea

Posted on

30 July 2011 | 2:39 pm

La pianta di orchidea probabilmente una delle piante pi famose alle nostre latitudini; non solo, data lincredibile e particolare eleganza dei suoi fiori, essa famosissima ed amata in ogni luogo della Terra che permetta la sua coltivazione, e vi possiamo assicurare che sono davvero tantissimi. LOrchidea originaria delle zone tropicali e sub-tropicali sia del continente americano e sia del continente asiatico; questa zona di provenienza cos estesa e varia pu sembrare strana, ma se in realt andiamo ad osservare che alla famiglia delle Orchidaceae appartengono circa seicentocinquanta generi e pi di venticinquemila specie, allora possiamo comprendere come esse provengano da pi parti del globo. Questa loro grande variet si trasferisce esattamente alle loro caratteristiche, che in alcuni casi si presentano come completamente opposte passando da una allaltra specie. La differenza pi incredibile proprio nel tipo di alimentazione che la pianta di Orchidea ha: la maggior parte delle specie sono piante epifite o semi-epifite (ovvero posseggono radici aeree, quindi sono capaci di crescere sui tronchi o rami di alte piante oppure anche su rocce solo con sottili strati di muffa e muschio), mentre una minor parte di esse terrestre (quindi possibile da definire come una pianta classica, ovvero con normali radici) ed una ancora pi piccola si presenta come acquatica (capace di vivere con radici in acqua, galleggianti).

esemplari orchidea

orchidea colorata Dalle informazione che abbiamo gi fornito in precedenza evidente quanto lOrchidea sia nata e si sia evoluta in climi tendenzialmente umidi; questa una cosa molto importante e da tenere molto in considerazione quando vogliamo ricreare il clima ideale per la proliferazione delle nostre Orchidee, perch la pianta ovviamente si adatter al massimo in un ambiente che rifletter meglio quello in cui il suo genere si sviluppato. In particolare quindi, essendo lOrchidea cresciuta ed originaria di un ambiente che vede solo due stagione alternarsi (stagione delle piogge e stagione di secca), essa ha imparato a fare quasi la ricarica di sostanze nutritive quando c abbondanza dacqua e di alimenti, e di risparmiare quando c la stagione di secca per riuscire a sopravvivere. Ricreando queste situazione in casa nostra potremmo indicare come lestate il periodo attivo (stagione delle piogge), mentre linverno come il periodo passivo (stagione di secca); ci per non una regola assoluta, perch ogni specie ha poi i suoi tempi, e visto che la maggior parte delle Orchidee che ci sono vendute non provengono dai luoghi dorigine ma da serre spesso molto vicine a noi, bisogna vedere come lesemplare stato cresciuto ed adattarsi ai suoi periodi.

  • Significato Orchidea

    fiore di orchidea Lorchidea si presenta come un fiore dal profumo dolcemente seducente, dal fascino misterioso dettato da una rara bellezza, davvero unico per eleganza e senso di regalit, simbolo di armonia perfetta …

  • Fiori orchidea

    orchidea zygopetalum Lorchidea viene coltivata soprattutto per i suoi magnifici fiori dai tantissimi colori che vengono venduti in modo particolare come fiori recisi. I fiori dellorchidea si sviluppano solitari oppure…

  • I fiori di Orchidea

    Un bellissimo fiore di Orchidea rosa La fioritura delle orchidee avviene prevalentemente nei mesi invernali,anche se alcune specie possono fiorire anche in primavera o in autunno. L’ orchidea deve il suo prestigio e ammirazione sopratutt…

  • Le Orchidee Rare

    Un esemplare di Aegraecum Sesquipedale Tutte le orchidee, anche se appartengono a un’ unica famiglia botanica (anche molto estesa), comprendono varie specie che rendono la famiglia delle Orchidaceae una delle pi numerose del regno vegetal…

Lorchidea vive in un ambiente umido, caldo, pieno di luce. In sintesi tutto qui, tutto ci che ci serve per crescere ed ottenere piena soddisfazione dalla nostra orchidea sintetizzato in queste poche parole appena descritte. E in pratica un clima tropicale, ma soprattutto un clima che noi dovremmo contribuire a riprodurre con le innaffiature che sono davvero importantissime; ci sono delle differenze tra le varie specie, ma ora vedremo quali e come possiamo risolvere ogni problema.

annaffiare orchidee Limportanza dellannaffiatura per lOrchidea si ferma in primis sulla quantit di queste innaffiature, cosa molto importante perch per lOrchidea (come altre tantissime specie di piante) esiste un limite sottile tra il troppo ed il troppo poco, ciascuno dei quali porta problemi alla pianta e ne mina le possibilit di sopravvivenza. In generale possiamo dire che nella stagione fertile (delle piogge, in origine) bisogna annaffiare la pianta di Orchidea dalle due alle quattro volte settimanali, distinguendo poi a seconda di come vedete la pianta, se troppa arida e moscia o ben messa. Non solo, in questo periodo poi importante effettuare giornalmente delle vaporizzazioni con nebulizzatore per tenere alto il livello di umidit, cos come la pianta vuole ed abituata dai suoi geni. Nel periodo di secca invece bisogna evitare del tutto le vaporizzazioni ed bene ridurre al minimo le annaffiature, ovvero a circa una volta alla settimana.

Visto che la maggior parte delle Orchidee alle nostre latitudini vengono tenute in interni, e visto che comunque esse non devono mai essere esposte alla luce diretta del sole, non c molto da stare attenti su quando innaffiare. Diciamo per che la cosa migliore sarebbe innaffiare lorchidea a circa met mattinata, dopo che ha gi assorbito lumidit mattutina ed utilizzer le forze per la giornata. Le nebulizzazioni invece bene solo farle distribuendole durante larco delle giornata, evitando solo la sera tardi perch le notti sono generalmente gi pi umide.

annaffiate orchidea La tecnica preferita di annaffiatura dellorchidea quella che vede limmersione del vaso dove si trova la pianta in acqua per circa trenta minuti, poi farlo sgocciolare ed asciugare allaria per pi di unora e poi riportare la pianta al suo luogo abituale. Ci permette allacqua di penetrare in ogni punto delle fitte radici dellorchidea e poi di evitare i ristagni con lo sgocciolamento. E importante evitare i ristagni in foglie e fiori.

OrchideaL’annaffiatura davvero molto importante per veder crescere e fiorire la nostra orchidea, ma lo sono anche l’esposizione e la temperatura. La posizione ideale per questa pianta in una stanza esposta a sud e soleggiata, fate per attenzione a non esporla direttamente ai raggi del sole. Un buon metodo per verificare se la posizione scelta quella giusta, osservare le foglie: se ingialliscono c’ troppa luce, se si accartocciano ce n’ troppo poca. In entrambi i casi opportuno spostare l’orchidea. Sempre le foglie possono rivelarci se la pianta soffre il freddo: in questo caso appariranno delle macchie sia sulle foglie che sui fiori. Spostatela in un luogo pi caldo ma non troppo, l’esposizione a fonti di calore dirette potrebbe seccare le radici che sono piuttosto delicate.

Alphakey