miele di manuka – miele

Posted on

21 November 2011 | 1:41 pm

Il miele di manuka si caratterizza per essere un importante rimedio naturale per combattere numerosi malanni.In primo luogo, questo particolare tipo di miele riesce a svolgere un’importante azione antibatterica, antivirale, antiossidante ed antisettica.Inoltre, non dobbiamo dimenticare come il miele di manuka riesca anche ad essere particolarmente efficace per quanto riguarda la cura di numerosi stati infiammatori.Anche all’interno della ricerca scientifica il miele di manuka si dimostrato piuttosto importante ed efficace, dal momento che numerosi studi hanno permesso di stabilire come sia in grado di svolgere un’attivit antibatterica estremamente utile per debellare l’H. Pylori e lo Staffilococco.Il miele di manuka riesce ad essere particolarmente efficace anche quando si tratta di svolgere un’attivit antifunginea che in grado di trattare la tigna, ma anche altri disturbi specifici, come ad esempio il piede d’atleta e, nella maggior parte dei casi, i funghi.Il miele di manuka rappresenta anche un buon stimolante per quanto riguarda la rigenerazione delle cellule.Questoo particolare miele viene considerato anche come un perfetto rimedio naturale per quanto riguarda il trattamento di escoriazioni, ma anche ustioni e abrasioni.Numerosi studi e ricerche hanno dimostrato come il miele di manuka permetta di favorire la rigenerazione cellulare dei tessuti.Inoltre, non dobbiamo dimenticare come questo tipo di miele rappresenti anche un buon corroborante e antinfiammatorio, dato che riesce a svolgere un’attivit stimolante sul fattore TNF-alpha.
miele di manuka

miele di manuka2 Il miele di manuka risulta del tutto natural e di provenienza biologia e non presenta alcun tipo di effetto secondario o collaterale.

Il miele di manuka viene prodotto da quelle api che sfruttano i fiori dell’omonimo albero: si tratta di un miele che viene prodotto in Nuova Zelanda.La manuka rappresenta una pianta indigena che si sviluppa all’interno di quelle aree incontaminate e che non hanno alcun tipo di agente inquinante al loro interno.Si tratta di un miele che stato impiegato anche da popolazioni storiche, come ad esempio gli antichi Egizi, che lo hanno sfruttato per centinaia e centinaia di anni.Questa specifica tipologia di miele si caratterizza per la presenza, piuttosto equilibrata, di zuccheri, ma anche vitamine, amminoacidi, sali minerali, nonch di oligoelementi.In definitiva, possiamo parlare di un alimento, il miele di manuka, che rappresenta una fondamentale fonte di nutrimento per la maggior parte dei tessuti biologici che sono favoriti nello sviluppo e nel rinnovamento.

Il miele di manuka si caratterizza per essere particolarmente efficace nel momento in cui si tratta di curare le ferite: infatti, su di esse, va a realizzare uno specifico strato protettivo, che favore una migliore crescita delle nuove cellule, in maniera tale che possano aumentare fino al livello della ferita.

In questo modo, il miele di manuka in grado di svolgere un’attivit di prevenzione nei confronti delle deformit che attaccano la pelle e anche rispetto alla formazione delle cosiddette cicatrici.Si tratta di un miele che riesce a svolgere un’attivit benefica anche nel momento in cui si tratta di rimuovere in maniera estremamente veloce le infezioni, dato che punta sopratutto a cancellare i batteri.Inoltre, il miele di manuka presenta un’importante attivit antinfiammatoria che permette anche di ridurre notevolmente il dolore.Numerosi studi hanno anche permesso di dimostrare come il miele di manuka riesca ad essere estremamente efficace dal punto di vista antibiotico, visto che pu vantare al suo interno una notevole quantit antibatterica.Si tratta di un miele che, al giorno d’oggi, stato riconosciuto anche dai medici, che lo considerano alla stregua di un’ottima alternativa rispetto alle tradizionali tipologie di medicina.

Spesso, sulle scatole che contengono il miele di manuka deve essere presente la sigla MGO,che rappresenta un ottimo standard che stato scoperto ed impiegato solo di recente.

Infatti, l’universit di Dresda ha fatto luce sulle propriet antibatteriche che si possono ricollegare al miele di manuka e che la loro presenza favorita da un componente in particolare, ovvero il MenthylGlyOxal.Ovviamente necessario stare molto attenti nel momento in cui si compra il miele di manuka: in particolar modo, strettamente necessario controllare che le indicazioni sopra il prodotto riportino la scritta MGO, che abbiamo appena descritto.La sigla MGO si pu considerare alla stregua di una vera e propria garanzia di qualit per questa tipologia di miele.E’ importante capire come il miele di manuka che viene prodotto non sempre uguale e che un gran numero non pu vantare le virt benefiche che abbiamo sopra analizzato.In realt, la differenza rappresentata dal quantitativo di MGO che presente al suo interno.Il MGO quella sostanza antibatterica che viene menzionata in mg/kg: per questa ragione, le propriet benefiche sono direttamente determinate dal quantitativo di MGO presente all’interno del miele.

Alphakey

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *