Nopal – fitoterapia – Usi del nopal

Posted on

16 September 2011 | 4:55 pm

Il nopal un cactus originario del Messico, le cui foglie sono tradizionalmente usate per preparare le insalate della cucina messicana. Il nome botanico completo della pianta Opuntia ficus-indica e appartiene alla famiglia delle Cactacee. Il nopal comunemente conosciuto anche come Opunzia, Cactus nopal e Fico d’India. La sua diffusione interessa non solo tutto il Nuovo Messico, ma anche larea mediterranea, tanto che il nopal diffusamente presente anche in Sicilia, dove conosciuto semplicemente come fico dindia. La pianta si presenta come un cactus molto ramificato da un ampio apparato fogliare e alto fino a 3, 4 metri. Le foglie sono verdi e appiattite, simili a delle pale dove sorgono delle spine. Le stesse foglie emettono fiori di colore giallo da dove nasce un frutto con polpa carnosa, ricco di semi, ricoperto allesterno da una buccia spinosa. Quando giunge alla piena maturazione, il frutto del nopal ha un sapore molto dolce. Nellarea mediterranea si consuma prevalentemente il frutto, la cui polpa commestibile, mentre in Messico si usano le foglie sbucciate che possono essere consumate fresche o essiccate. Il nopal, oltre allimportanza culinaria, riveste anche un certo interesse in campo officinale. Le parti della pianta usate in fitoterapia sono le foglie giovani, chiamate pale o clatodi. Il nopal o fico dIndia, cresce nei climi caldi e temperati e anche nei terreni aridi. I cactus, infatti, hanno la straordinaria propriet di incamerare grandi riserve di acqua e di adattarsi ai periodi di siccit.

nopal2

nopal1 Il nopal contiene una buona quantit di fibre solubili e insolubili che lo rendono un ottimo coadiuvante nelle diete finalizzate alla perdita di peso e alla riduzione di grassi e zuccheri nel sangue. Nelle foglie di nopal sono presenti delle mucillagini ( frazioni di polisaccaride) chiamate opuntiamannano che rappresentano il costituente principale della pianta e a cui vengono attribuiti gli effetti officinali. Le mucullacini, infatti, trattengono i grassi e i zuccheri nel sangue consentendone leliminazione attraverso il transito intestinale. Questo meccanismo determina un calo della glicemia e la trasformazione del colesterolo cattivo LDL in colesterolo buono HDL. La normalizzazione dei valori dellla glicemia e del colesterolo contribuisce a prevenire malattie come ipertensione o scompensi cardiaci. Rilevanti anche le propriet dimagranti del nopal, le cui fibre si gonfiano allinterno del tratto stomaco-intestino determinando un senso di saziet e la minore assunzione di cibi. Le foglie fresche di nopal, sbucciate e senza le spine, hanno anche effetti lenitivi e rinfrescanti in caso di irritazioni cutanee. Questi effetti si devono alla loro struttura porosa composta, oltre che da fibre, anche da vitamine, sali minerali, proteine e aminoacidi. La foglia fresca sbucciata ha la capacit di rilasciare sulla pelle i suoi principi attivi lenendo le condizioni irritative. Dopo qualche ora a contatto con la parte infiammata, la foglia apparir secca e biancastra. Questo vorr dire che avr esplicato i suoi effetti. Per esplicare gli effetti dimagranti, invece, la polpa delle foglie va disidratata, poich proprio nella parte essiccata che si avrebbe la maggiore concentrazione di polisaccaridi.

  • Malva

    malva La malva, il cui nome scientifico Malva sylvestris, una pianta erbacea cespugliosa appartenente alla famiglia delle Malvacee. E coltivata come pianta ornamentale e per le sue straordinarie propri…

  • Serenoa repens

    serenoarepens1 La Serenoa repens, conosciuta comunemente come Palmetto della Florida, una palma nana che cresce prevalentemente nel Sud Est degli Stati Uniti. Appartiene alla famiglia delle Palmaceae e raggiunge a…

  • Sorbo

    sorbo1 Il sorbo, detto anche sorbo domestico o Sorbus domestica un albero da frutto che cresce in Asia Minore, Spagna ed Europa Meridionale. Appartiene alla famiglia delle Rosacee ed in Italia cresce su t…

  • Timo

    timo1 Il timo un piccolo arbusto aromatico che cresce praticamente in tutto il mondo. In Italia lo si pu trovare ovunque, sia coltivato che come pianta spontanea. Dalla pianura e fino ad altitudini di 80…

Gli estratti di nopal si possono assumere attraverso diverse formulazioni erboristiche. La pi comune lestratto secco contenuto in tavolette, capsule o compresse. La dose consigliata di 1000 grammi di estratto secco 2, 3 volte al giorno , da assumere almeno 15 minuti prima dei pasti. Le foglie di nopal sbucciate si possono anche consumare a insalata o usare per applicazioni esterne, come descritto al precedente paragrafo. In Sicilia si ama molto consumare i frutti sbucciati di nopal, specie al mattino nellora della colazione. La polpa del frutto, ricca ancheessa di fibre, permette di combattere la stipsi occasionale. Il consumo dei frutti per sconsigliato a chi soffre di coliti o gastriti. Gli estratti erboristici di foglie di nopal non vanno assunti in concomitanza con altri farmaci o della pillola anticoncezionale, dai bambini al di sotto dei tre anni e dalle donne in gravidanza o allattamento. In caso di particolari condizioni patologiche necessario consultare un medico.

I rimedi erboristici a base di nopal si trovano in erboristeria, farmacia e parafarmacia. Il costo dei rimedi pi diffusi, ovvero le compresse, si mantiene nella media di altre formulazioni fitoterapiche. Una confezione di 60 compresse, da 400 mg, a base di estratto secco di nopal, costa circa 11 euro. Lievi variazioni di prezzo si possono registrare in base al produttore. Per applicazioni esterne le foglie di nopal si possono raccogliere nelle aree secche e aride delle zone siciliane, facendo attenzione a non farsi male con le spine. Per eseguire loperazione si consiglia di indossare dei guanti molto spessi. La raccolta in proprio si pu fare anche per i frutti, ma se proprio si rischia di farsi male, una bella cassetta di fichi dindia si pu comprare nei mercati di frutta e verdura: il costo di circa 1,50, due euro al chilo.


  • nopal


    nopal

    Il Nopal non altro che la pianta che viene scientificamente classificata con il nome di Opuntia ficus, ovvero il fico
    visita : nopal




Alphakey