Parassita dell’abete rosso – Domande e risposte giardino

Posted on

2 February 2011 | 8:08 am

Salve a tutti! Sto abbattendo un abete rosso in quanto morto. Tagliando i rami, mi sono reso conto che questi e il tronco, sono completamente bucherellati da fori più o meno grossi. Mi sapete spiegare da chi sono prodotti? Credo proprio siano la causa della morte della pianta in quanto ne è completamente ricoperta! Siccome nel giardino vicino a questa pianta morta ne ho altre 4 uguali, vorrei evitare la stessa sorte a questi ultimi, quindi vorrei sapere anche quali rimedi devo mettere in pratica. Grazie mille!Fabio
abete rosso ammalato

Gentile Fabio, la ringraziamo per averci contattato in merito a questo problema del suo abete rosso. Iniziamo la risposta dicendole che i parassiti dell’abete rosso sono diversi e numerosi ed è difficile da una breve descrizione stabilire quale sia di preciso il parassita che ha attaccato la pianta del suo giardino. Tuttavia possiamo fare delle ipotesi e possiamo affermare innanzitutto che l’insetto di cui lei parla è uno xilofago (insetto che si nutre di legno) e che questo insetto non è la causa primaria della morte della pianta. Gli xilofagi infatti non provocano quasi mai la morte della pianta, o meglio non sono la vera causa della morte della pianta ma piuttosto una conseguenza ad uno stato di stress e di deperimento. Gli xilofagi arrivano su una pianta già in cattivo stato e già prossima alla morte, che è già stata parassitata da altri insetti i quali sono la vera causa della morte.

Per stabilire che tipo di xilofago si trova sul suo abete dovremmo vedere i fori e soprattutto vedere l’insetto. Non avendo immagini a riguardo e non avendo visto la pianta parassitata possiamo dirle che un altro insetto, per la precisione un coleottero, che provoca grandi danni all’abete rosso è l’Ips typographus, più conosciuto come bostrico dell’abete rosso. Questo scolitide attacca piante che si trovano in situazione di stress e ne provoca irrimediabilmente la morte. Segno della presenza di questo insetto sono delle gallerie, dei piccoli tunnel riscontrabili sotto la corteccia ed i fori di sfarfallamento, piccoli buchi di qualche millimetro che si trovano anch’essi sulla corteccia del tronco.In qualsiasi caso, la migliore soluzione per eliminare un parassita e ridurre drasticamente il rischio di contagio delle piante vicine a quella ammalata resta l’abbattimento e l’eliminazione totale del materiale infetto che va bruciato in loco, senza effettuare ulteriori spostamenti che potrebbero essere causa di propagazione del parassita.

Guarda il Video



Alphakey