Rinvaso e concimazione – domande e risposte piante appartamento

Posted on

26 August 2010 | 2:01 pm

Sono sempre io! Ho sempre avuto un dubbio: quando si acquista una nuova pianta si deve subito e sempre rinvasare anche se non è proprio il momento più adatto e le radici non escono dai fori o si attende (di solito) la primavera sucessiva? e dopo quanto tempo si può concimarla? (sia dopo il rinvaso che dopo l’acquisto) ovviamente so che ogni pianta ha le sue esigenze, ma ho sempre paura di fare cose nei momenti meno giusti e mi dispiace vedere le mie piante sofferenti… Ormai ne possiedo un bel numero e col fatto che non costano poco la rabbia si fa sentire! “A proposito della mia domanda sul ficus ora non perde più le foglie!!!grazie!!”

foto vaso

Gentile lettore, innanzitutto la ringraziamo per la sua domanda e per aver scelto la nostra rubrica.

Per quanto riguarda il rinvaso possiamo dire che è una pratica che va fatta solo quando la pianta lo richiede e non va eseguita obbligatoriamente. Quindi se la pianta da lei acquistata ha ancora spazio nel pane di terra non è necessario effettuare il rinvaso. Non possiamo definire una legge generica sul periodo migliore per effettuare un rinvaso perché la scelta varia a seconda dell’epoca di fioritura della specie: molto genericamente possiamo affermare che piante che fioriscono in primavera vanno rinvasate preferibilmente in autunno, mentre piante che fioriscono in autunno vanno rinvasate in primavera.Per quanto riguarda la concimazione si può fare in qualsiasi periodo e la quantità ed il tipo di concime variano a seconda della specie. Come regola generale possiamo dire che più lei concimerà la sua pianta più ritarderà l’epoca di rinvaso.

Guarda il Video



Alphakey