ritenzione idrica tisane – tisane

Posted on

26 September 2011 | 11:05 am

Il primo consiglio che possiamo darvi per contrastare efficacemente la ritenzione idrica indubbiamente quello di cercare di utilizzare quantit sempre pi ridotte di sale a tavola.Infatti, meglio evitare di versare il sale su pietanze che sono gi sapide, come ad esempio la carne o il pesce.Un’altra regola sicuramente da rispettare quella che prevede un consumo minore di cibi al cui interno troviamo elevate quantit di sodio: stiamo parlando essenzialmente di formaggi, salumi pizza e cos via.Non eliminate del tutto questi cibi, ma cercate di limitarli opportunamente, magari cercando di non assumerli pi di una volta al giorno.Ad ogni modo, fondamentale seguire anche una dieta ipocalorica, che possa fare in modo di ridurre o eliminare del tutto il sovrappeso, per poi cominciare uno stile di vita ed alimentare mirato per combattere gli eccessi di ritenzione idrica.
ritenzione idrica tisane

ritenzione idrica tisane2 Si tratta di un disturbo che va a colpire in modo particolare le donne e le cause che possono determinarlo derivano principalmente da disfunzioni cardiache o renali e infiammazioni allergiche di vario tipo.

Nella maggior parte dei casi, per, questo disturbo deriva da una scorretta alimentazione e da uno stile di vita tutto fuorch sano.La ritenzione idrica, seguendo termini prettamente medici, quella attitudine a conservare eccessivi liquidi all’interno del corpo umano e, in modo particolare, tale accumulo si concentra sopratutto in tutte quelle aree che hanno un’elevata tendenza a conservare grassi.La ritenzione idrica si manifesta, in modo particolare, con l’edema, da cui deriva un rigonfiamento della parte che stata colpita dall’accumulo eccessivo di liquidi.Ci, per, produce disturbi alla circolazione venosa e linfatica e pu provocare anche il ristagno di un gran numero di tossine che vanno ad incidere pesantemente sul metabolismo cellulare.

  • Sambuco

    sambuco frutto Il sambuco comune, chiamato anche con il nome scientifico di Sambucus nigra, fa parte della famiglia delle Caprifoliacee.Si tratta di un arbusto perenne e deciduo, che presenta uno sviluppo estremam…

  • cellulite tisane

    cellulite tisane Prima di tutto, fondamentale evitare di fare confusione tra la cellulite estetica, quella a cui noi stiamo facendo riferimento, con la cellulite infettive.Sfruttando termini medici, possiamo dire …

  • succo sambuco

    succo sambuco Il sambuco una pianta che fiorisce verso la fine della stagione primaverile, mentre la raccolta delle bacche si attua solamente verso il termine dell’esatto.Il succo di sambuco viene imbottigliato…

  • Sciroppo di sambuco

    sciroppo di sambuco Il sambuco si caratterizza per essere particolarmente diffuso in Alto Adige e per La raccolta dei fiori di Sambuco deve avvenire all’interno di quelle zone che non sono particolarmente esposte all’i…

Per fare in modo di contrastare efficacemente la ritenzione idrica, una delle alternative a nostra disposizione indubbiamente quella di bere una tisana.

Attenzione, per, perch ciascuna tisana svolge un’azione specifica e, per tale ragione, rivolge i suoi effetti benefici verso una particolare patologia.Ecco spiegato il motivo per cui potremmo avere la necessit di bere una tisana che favorisca un miglior funzionamento dei reni, o che migliori la diuresi o, ancora, che permette una circolazione sanguigna migliore.Le tisane sono particolarmente consigliate quando si tratta di curare persone che soffrono di gonfiori e ritenzione idrica e, in modo specifico, con tutte quelle donne che devono contrastarla, ad esempio, durante le mestruazioni.Le pi importanti erbe medicinali che possono garantire lo svolgimento di un’ottima azione diuretica sono, senza ombra di dubbio,il finocchio, il sambuco, il pungitopo, l’ortosipon, l’ortica, ma anche l’asparago e l’ononide.

Frequentemente, la natura stessa che ci permette di combattere diverse patologie o disturbi: anche nel caso della ritenzione idrica, possiamo trovare numerose piante ed erbe medicinali che sono in grado di svolgere un’azione fondamentale per ridurre ed eliminare la ritenzione idrica.

Si tratta di erbe che permettono di svolgere un’azione stimolante sull’espulsione naturale di liquidi da parte del corpo.Tra le principali erbe con cui si possono realizzare ottime tisane, troviamo l’ortica e la betulla, che hanno il principale effetto benefico di permettere all’organismo di acquisire un migliore drenaggio nei confronti dei liquidi in eccesso.

Per combattere la ritenzione idrica necessario seguire rigorosamente una dieta che contempli un elevato quantitativo di fibre alimentari, in maniera tale da evitare anche la stitichezza.

Ecco spiegato il motivo per cui si consiglia di mangiare tanta frutta e verdura e, in modo specifico, tutti quei cibi che contengono dell’acido ascorbico, ovvero una particolare vitamina che si caratterizza per svolgere un’azione protettiva nei confronti dei capillari sanguigni.I cibi che presentano al loro interno dei notevoli quantitativi di acido ascorbico (che, in parole povere, la vitamina C) sono i frutti freschi, quindi ananas, fragole, ciliegie e kiwi, ma anche diverse verdure fresche, come ad esempio gli spinaci, la lattuga e i broccoli.Infine, anche un buon numero di ortaggi freschi pu vantare un notevole apporto di vitamina C, come ad esempio pomodori, cavoli e cavolfiori, cosi come tra i tuberi si distinguono sopratutto le patate novelle.Almeno un giorno alla settimana si consiglia di integrare una dieta estremamente ricca di sostanze liquide (si consiglia di bere tisane contro la ritenzione idrica, the e succhi di frutta), ma si deve anche sostituire la carne con il pesce, perch presenta un maggiore livello di digeribilit, ma allo stesso tempo presenta un quantitativo minore di tessuti connettivi.Inoltre, importante bere molta acqua, dato che poter vantare un’idratazione regolare e costante sicuramente una misura efficace per debellare, se non del tutto, almeno in parte, la ritenzione idrica.

Alphakey