Rucola – fitoterapia

Posted on

13 September 2011 | 1:05 pm

La rucola un elemento che ricorre frequentemente sulle tavole degli italiani, come condimento o parte dell’insalata. Si tratta, infatti, di una delle specie vegetali pi diffuse nelle insalate, per via del sapore intenso e adatto ad unirsi a diverse pietanze. La rucola offre inoltre il vantaggio proprio delle piante officinali di poter porre rimedio o contenere sintomi e disturbi dell’uomo. L’efficacia della rucola in campo fitoterapico infatti attestata e conosciuta gi dalle epoche pi antiche. Risale all’antica Roma il consumo della rucola come parte dell’alimentazione quotidiana, complice il fatto che si tratta di una pianta che cresce frequentemente anche in modo spontaneo sul territorio italiano. Il suo consumo ancora oggi prettamente alimentare, mentre gli effetti non sono solamente nutritivi, seppur questi ultimi siano comunque significativi. La rucola infatti ricca di principi attivi, ma anche estremamente nutriente, con il suo alto contenuto di calcio, ferro, potassio, magnesio, sodio e fosforo. Tutti questi elementi fanno della rucola un valido integratore naturale, particolarmente consigliato nei cambi di stagione e nei periodi primaverili, quando la vitamina C contenuti nella pianta permette anche di rafforzare il sistema immunitario e contrastare i sintomi allergici. Il fatto che la rucola un alimento facile da trovare e praticamente gi pronto al consumo nel suo stato naturale, aumenta la diffusione della pianta stessa, che costituisce una parte importante della dieta italiana.

Rucola

RucolaLa rucola un alimento che, contrariamente a quanto potrebbe sembrare, garantisce l’apporto di molte sostanze all’organismo. Facile da digerire e depurativa, la rucola infatti al contempo ricca di calcio, potassio, ferro, magnesio e fosforo, tutti elementi fondamentali per l’equilibrio dell’organismo che fanno della rucola stessa una preziosa risorsa nutritiva. Ma i vantaggi offerti da questa pianta non finiscono qui: la ricca presenza di vitamina C permette di contrastare raffreddori e sintomi allergici, rafforzando il sistema immunitario, protetto cos dei mali di stagione. Inserita all’interno di un men nel corso di un pasto particolarmente pesante, la rucola, anche in piccolissima quantit, rende la digestione molto pi facile e rapida. Seppure in misura minore, la rucola vanta anche propriet antiossidanti, tonificanti e stimolanti per l’appetito. Depurativa e disintossicante, la rucola dunque l’elemento ideale per ripristinare il corretto funzionamento dell’apparato digerente e intestinale.

  • Orto balcone

    Lorto balcone una pratica agraria a gratificante gestione fai da te di comodo accesso per ottenere anche in citt un minimo di produzione salutare ed economica di erbe aromatiche e ortaggi a rapi…

  • Serenoa repens

    serenoarepens1 La Serenoa repens, conosciuta comunemente come Palmetto della Florida, una palma nana che cresce prevalentemente nel Sud Est degli Stati Uniti. Appartiene alla famiglia delle Palmaceae e raggiunge a…

  • Spinacio

    spinaci2 Lo spinacio, nome completo Spinacia Oleracea, un ortaggio conosciuto fin dallantichit ed introdotto in Europa a partire dallanno mille per opera degli Arabi. Appartiene al genere delle piccole pi…

  • Timo

    timo1 Il timo un piccolo arbusto aromatico che cresce praticamente in tutto il mondo. In Italia lo si pu trovare ovunque, sia coltivato che come pianta spontanea. Dalla pianura e fino ad altitudini di 80…

Rucola A fare la fortuna della rucola non sono soltanto le sue molte propriet benefiche, ma anche la facilit di coltivazione. Si tratta, infatti, di una germogliazione spontanea tipica del territorio italiano, che si pu trovare in abbondanza anche allo stato naturale. Clima e tipi di terreno sono dunque quelli favorevoli, perci anche per la coltivazione domestica la rucola non richiede che pochi semplici accorgimenti. In grado di resistere gli sbalzi di temperatura, comunque consigliabile piantare la rucola in modo tale che possa raggiungere la germinazione a inizio primavera. Il suo sviluppo pu essere molto ampio e rigoglioso anche in piccoli spazi di terreno, oppure in vaso. Unico accorgimento necessario per lo sviluppo rigoglioso, una regolare pulizia per eliminare le piante infestanti che potrebbero sottrarre nutrimento alla coltivazione. Si tratta di una pianta che entra in riposo vegetativo nei periodi pi freddi, per poi ricominciare a crescere nel corso della primavera; per questo pu essere necessaria anche una sola semina per dare vita a una lunga serie di germogliazioni. I periodi di consumo possono essere prevalentemente quello primaverile ed estivo e quello autunnale. Provvedendo alla cimatura frequente possibile rendere la rucola una pianta annuale, allungando il suo ciclo vegetativo e avendo a disposizione per molti mesi foglie fresche da consumare a tavola.

Rucola Come abbiamo visto, la rucola prevalentemente considerata un alimento, e come tale assunta anche scopo fitoterapico. Il suo consumo dunque prevalentemente legato al mondo culinario, nel quale riesce a ricavarsi spazi ampi e variegati. La rucola pu essere consumata allo stato naturale, dopo essere stata accuratamente lavata, sia insieme ad altre insalate sia insieme a carne o pietanze da insaporire. Pu essere inoltre alla base, opportunamente tritata, per la creazione di pesti o salse dedicate al condimento di primi e secondi. Una meno vasta produzione riguarda invece quella relativa ai prodotti di bellezza: proprio grazie ai suoi principi attivi e alle sue propriet tonificanti, estratti di rucola possono essere alla base per creme di bellezza e prodotti antirughe. Infine, la rucola pu essere unita ad altri elementi per dare vita a integratori naturali efficaci e salutari, con tutto il vantaggio offerto da un elemento altamente nutritivo, dalle variegate propriet e privo di effetti collaterali, nonch facilmente digeribile e adatto al consumo da parte di persone di tutte le et.

Guarda il Video



Alphakey