semina prato – prato

Posted on

15 May 2012 | 5:44 pm

La semina quelloperazione colturale che permette di ottenere nel breve, o nel medio periodo, una determinata area coltivabile od ornamentale. Con la semina si possono far germinare piante di qualsiasi tipo, ma anche degli ottimi tappeti erbosi. La semina del prato una pratica che va eseguita con attenzione e seguendo tutte le tecniche di preparazione del terreno che consentiranno una sana e veloce germinazione dei semi. Il risultato estetico del prato dipender anzitutto dalla semina, da come stata effettuata, dal tipo di preparazione del suolo e dai miscugli di semi scelti.

seminaprato1

seminaprato2 Prima della semina del prato bisogna procedere alla preparazione del terreno. Questultimo costituir, infatti, il letto di semina, cio la superficie che dovr accogliere i miscugli dei semi scelti. Il terreno va preparato con un certo anticipo rispetto alla semina e se questa si effettua in autunno, il letto di semina va preparato almeno entro agosto, mentre se la si effettua a primavera, il suolo va lavorato entro febbraio. La prima fase di preparazione riguarda la vangatura, un movimento del terreno da effettuare con una vanga o zappa che permette di scavare il suolo a una profondit di circa venti centimetri dove, poco prima della semina, andr inserito del concime a base di fosforo, elemento nutritivo che favorisce la germinazione dei miscugli. Successivamente si proceder alla fresatura, ovvero allo sminuzzamento delle zolle del terreno, da effettuare con motozappa. Le zolle vengono ridotte in piccoli detriti, in modo da aumentare la sofficit del suolo. Altra operazione successiva alla fresatura, leliminazione di detriti ed erbacce, che possono essere estirpati a mano o tramite uso di diserbanti. Favorisce leliminazione delle parti vegetali e dei detriti, la rastrellatura, che lascia, sul suolo, dei fori dove si inseriranno i semi.

  • Prato

    prato Il prato composto dal manto erboso naturale che cresce in giardino. Lo possiamo anche descrivere con il tappeto verde dove camminare e coltivare le specie vegetali desiderate, ma anche con leleme…

  • quando seminare il prato

    quandoseminareprato Il prato da semina una delle opere pi coinvolgenti di un giardino. Spargendo, infatti, dei miscugli di semi, si otterr in breve tempo un manto erboso verde e uniforme. La resa estetica del prato d…

  • semina prato inglese

    seminapratoinglese-1 Realizzare un bel prato inglese non semplice. Questa tipologia di prato, infatti, richiede particolari accorgimenti sia nella fase di preparazione del terreno che nella semina e nella manutenzione. …

Dopo aver rastrellato il suolo, si pu procedere alla concimazione. I concimi utilizzati determineranno la velocit di crescita dei semi, il colore dellerba e luniformit del prato. A inizio semina si usano concimi a base di fosforo, o meglio, con un titolo composto da una percentuale di fosforo superiore allazoto e al potassio. Il fosforo, infatti, lelemento nutritivo che favorisce liniziale germinazione dei semi. Per la semina del prato si possono usare concimi chimici specifici, o prodotti organici. Ad essere efficaci sono, soprattutto, il letame maturo, in particolare quello con almeno un anno di essiccazione, la torba scura e il terriccio composto dalla stessa sostanza.

La rullatura del terreno unoperazione che viene eseguita sia prima che dopo la semina. In genere, segue la fase della concimazione presemina, in modo da compattare il terreno ed evitare falle che possono provocare la fuoriuscita e la dispersione dei semi. Il compattamento del suolo serve anche a ridurne leccessiva morbidezza provocata dalla fresatura. I terreni troppo morbidi, oltre a far disperdere facilmente i semi, causano anche eccessivo accumulo di umidit, altra condizione che potrebbe far marcire le sementi facendo fallire lintera operazione di semina del prato. Per la rullatura del terreno si usa il rullo, un macchinario che pu pesare anche 100 chili. Si tratta di un attrezzo composto da una ruota cilindrica e da un manico. In alternativa, specie per grandi superfici, esistono anche i rulli a motore. Il rullo compatta il terreno in modo che i semi non fuoriescano e non si disperdano. La rullatura si effettua anche dopo la semina, per evitare possibili galleggiamenti delle sementi causati da irrigazioni eccessive.

La semina del prato avviene tra la primavera e lautunno. I mesi ideali per loperazione sono marzo e settembre, periodi in cui il clima particolarmente mite e caratterizzato da un grado di umidit che favorisce la germinazione dei semi. I miscugli vanno sparsi a mano o tramite una macchina spargi semi, simile a quelle spargi concime. Per effettuare uno spargimento mirato, meglio scegliere delle giornate non troppo ventose e mischiare i semi con una quantit doppia di sabbia asciutta. I movimenti per distribuire a mano i miscugli, devono essere effettuati passando due volte sulla stessa zona da seminare e in senso opposto. Luso di un macchinario spargi semi consigliato in caso di ampia superficie da seminare e in caso di difficolt nella distribuzione manuale, che richiede tecniche di movimento eseguibili solo da giardinieri esperti. La quantit di semi da spargere di circa 3 chili ogni cento metri quadri. Eseguita la semina, si procede nuovamente alla rastrellatura, in modo da trasportare i semi a una profondit di almeno due centimetri ed evitare che vengano beccati dagli uccelli. A semina avvenuta, si procede a unaltra operazione di rullatura, che elimina ulteriori avvallamenti e ricompatta il terreno movimentato dalla rastrellatura. Dopo aver completato tutte le operazioni necessarie alla corretta semina del prato, si procede allirrigazione, che deve essere effettuata a getti leggeri, per evitare accumuli di umidit, formazione di pozzanghere e conseguente galleggiamento dei semi. Quando lerba avr raggiunto laltezza di dieci centimetri si potr procedere al primo taglio.

Guarda il Video



Alphakey