succo sambuco – succhi di pianta fresca

Posted on

12 October 2011 | 10:53 pm

Il sambuco una pianta che fiorisce verso la fine della stagione primaverile, mentre la raccolta delle bacche si attua solamente verso il termine dell’esatto.Il succo di sambuco viene imbottigliato e poi conservato all’interno di un ambiente il pi fresco possibile (si consiglia sempre di sfruttare un luogo fresco come la cantina).Nel momento in cui si utilizza il succo di sambuco, si dovr versarne una certa quantit all’interno di un contenitore e poi diluirlo con un po’ di acqua: a questo punto, la bottiglia contenente il succo di sambuco deve essere necessariamente conservata in frigorifero.Il succo di sambuco si caratterizza per essere indubbiamente un’ottima soluzione per rinfrescarsi un po’ durante l’estate.
succo sambuco

succo sambuco2 Ci sono indubbiamente diversi sistemi di preparazione per quanto riguarda il succo di sambuco, ma dobbiamo tenerne in considerazione almeno due.

Nel primo caso, saranno necessari quindici fiori di sambuco, tre chili di zucchero, due limoni, due litri di acqua e sessanta grammi di acido citrico.Lasciamo marinare per circa 150 minuti i fiori di sambuco all’interno di un contenitore colmo d’acqua, insieme anche ai due limoni, che devono essere precedentemente tagliati a met.Dopo due ore e mezza in cui abbiamo lasciato marinare il composto, inseriamo sia lo zucchero che l’acido citrico e poi mischiamo fino al momento in cui lo zucchero non si sia interamente sciolto.A questo punto aspettiamo almeno un giorno, lasciando riposare adeguatamente il succo di sambuco e poi strizziamo il suo contenuto: a questo punto non dovremo far altro che imbottigliarlo e poi conservarlo in un luogo fresco.

  • Sciroppo di sambuco

    sciroppo di sambuco Il sambuco si caratterizza per essere particolarmente diffuso in Alto Adige e per La raccolta dei fiori di Sambuco deve avvenire all’interno di quelle zone che non sono particolarmente esposte all’i…

  • Sambuco

    sambuco frutto Il sambuco comune, chiamato anche con il nome scientifico di Sambucus nigra, fa parte della famiglia delle Caprifoliacee.Si tratta di un arbusto perenne e deciduo, che presenta uno sviluppo estremam…

  • cellulite tisane

    cellulite tisane Prima di tutto, fondamentale evitare di fare confusione tra la cellulite estetica, quella a cui noi stiamo facendo riferimento, con la cellulite infettive.Sfruttando termini medici, possiamo dire …

  • ritenzione idrica tisane

    ritenzione idrica tisane Il primo consiglio che possiamo darvi per contrastare efficacemente la ritenzione idrica indubbiamente quello di cercare di utilizzare quantit sempre pi ridotte di sale a tavola.Infatti, megli…

Il succo di sambuco pu vantare una ricca presenza di fibre, che sono sicuramente molto efficaci nei trattamenti dimagranti.

Il succo di sambuco viene ricavata tramite un’operazione di spremitura dalle bacche dell’omonima pianta, che devono essere raccolte nel momento in cui presentano la maggior concentrazione di principi attivi: tale fase attraversata dalla bacche viene comunemente chiamata con il termine di periodo balsamico.Il succo di sambuco, ad ogni modo, pu vantare una ricca presenza di principi attivi, tra cui flavonoidi, oli essenziali, glucosidi, tannini, acidi organici, oligoelementi minerali e pectine (che rappresentano delle fibre idrosolubili che sono in grado di svolgere un’attivit benefica dal punto di vista dimagrante).

Il succo di sambuco si caratterizza per avere un elevato grado di utilit per tutte quelle persone che hanno intenzione di seguire una cura depurativa, oltre a svolgere un ruolo ottimale all’interno dei trattamenti dimagranti, in particolar modo quando si presentano disturbi di stitichezza.

Il succo di sambuco, per via del suo elevato quantitativo di fibre e acidi organici, permette di svolgere un’attivit regolarizzante a livello intestinale, oltre che svolgere un’azione stimolante sul metabolismo dei grassi, ma anche un’attivit importante a livello drenante ed antiossidante.Spesso, per merito del succo di sambuco, si pu puntare a ridurre la facilit ad accumulare grassi all’interno del proprio organismo, per permettere di avere una migliore circolazione linfatica, garantendo anche ottimi risultati dal punto di vista della ritenzione idrica e per contrastare le scorie.Ovviamente fondamentale che il succo di sambuco venga assunto all’interno di una dieta dimagrante corretta: solamente in questa maniera si potr assistere ad una vera e propria riduzione del peso corporeo.Per fare in modo di arrivare a degli ottimi risultati, si consiglia di consumare circa due cucchiai di succo di sambuco (da 15 millilitri) con cadenza giornaliera: si possono anche far diluire all’interno di acqua naturale oppure yogurt naturale.Si consiglia di non assumere il succo di sambuco troppo vicino ai pasti e di consumare il primo cucchiaio la mattina, rigorosamente a digiuno.Il succo, mescolato con dello sciroppo realizzato con i fiori di sambuco, si dimostra particolarmente efficace per svolgere un’azione calmante sulla sensazione di appetito, in particolar modo quando gli attacchi di fame sono dovuti a stress o nervosismo: in questi casi si consiglia di assumere un cucchiaino di sciroppo per ogni bicchiere di succo di agave.Il succo di sambuco in grado di svolgere un’attivit depurativa e si dimostra in grado di svolgere un importante ruolo per chi vuole incrementare la resistenza del proprio organismo.

Il succo di sambuco si caratterizza per essere un prodotto particolarmente costoso, dal momento che pu arrivare a costare fino a venti euro: ovviamente si tratta di un prodotto che pu essere acquistato ogni tanto e non alla portata di tutte le persone.

Certamente, si possono trovare anche succhi di sambuco molto pi economici, ma in molti casi sempre meglio prediligere la qualit, facendo molta attenzione alla concentrazione dei principi attivi all’interno del succo di sambuco che si intende acquistare.Ad ogni modo, il succo di sambuco biologico sicuramente utile per chi vuole avere delle garanzie dal punto di vista nutrizionale.

Guarda il Video



Alphakey