tisana carciofo – tisane

Posted on

26 September 2011 | 11:18 am

La preparazione di una tisana depurativa a base di carciofo davvero piuttosto semplice, anche se sar necessario seguire correttamente pochi e semplici passi.Prima di tutto si dovranno portare ad ebollizione 200 ml di acqua, per poi versarvi all’interno un cucchiaio composto da una particolare miscela: si tratta, infatti, dell’uso congiunto di 30 grammi di foglie di carciofo, trenta grammi di finocchio, quindici grammi di radice di cicoria, e dieci grammi, rispettivamente, di foglie di menta piperita, di malva e di melissa.Una volta che il preparato avr raggiunto nuovamente la temperatura di ebollizione, si potr spegnere il fuoco e lasciare in infusione per un quarto d’ora.Successivamente si dovr provvedere al filtraggio e poi si potr bere, a piccoli sorsi, la tisana.Nella maggior parte dei casi, si consiglia di non aggiungere del dolcificante alla tisana, ma se non riuscite a farne a meno, allora un cucchiaio di miele davvero la soluzione migliore.La tisana depurativa a base di carciofo (congiuntamente con altre erbe) sicuramente una bevanda che pu svolgere un’attivit benefica importante anche insieme ad una particolare dieta depurativa, per fare in modo di svolgere una sensazione rilassante per tutto l’organismo.
tisana carciofo

tisana carciofo2 Gran parte delle propriet benefiche che si possono associare al carciofo, sono sicuramente merito della presenza della cinarina, una sostanza aromatica estremamente importante.

Senza dubbio, l’organo che pu vantare il pi ampio effetto benefico dall’assunzione di carciofo il fegato, dal momento che la cinarina una sostanza assolutamente in grado di migliorare la diuresi e la secrezione biliare.Ad ogni modo, un gran numero di tesi e ricerche scientifiche hanno dimostrato come i carciofi siano in grado di svolgere un’azione, in particolar modo, di prevenzione nei confronti di un buon numero di malattie.Il carciofo presenta importanti propriet digestive e diuretiche; inoltre, per merito della presenza dell’inulina, pu vantare anche un’azione di riduzione dei livelli di colesterolo.Proprio nel bel mezzo del carciofo, possiamo trovare un’altra sostanza, un acido clorogenico, che anche antiossidante, che riesce a svolgere un’azione preventiva nei confronti di disturbi arteriosclerotici e cardiovascolari.Indubbiamente, le sostanze benefiche che si possono trovare all’interno del carciofo, possono contare anche su un’azione antitumorale che viene ancora studiata al giorno d’oggi, per valutarne efficacia ed effetti collaterali.

  • infuso di carciofo

    infuso di carciofo Realizzare un infuso a base di foglie di carciofo non certamente un’operazione complicata o che occupa tanto tempo.La prima cosa da fare sar quella di procurarci gli ingredienti necessari, quindi…

  • decotto carciofo

    decotto carciofo Per ottenere un ottimo decotto necessario munirsi di una piccola quantit di foglie di carciofo (si consiglia sempre di utilizzare le pi giovani), per versarle all’interno di un litro d’acqua.Fac…

  • carciofo alla giudia

    carciofo alla giudia I carciofi alla giudia rappresentano un tradizionale piatto che si presta ad essere servito come contorno, che viene realizzato ormai da tanti anni nel Lazio: scendendo un po nello specifico, possiam…

Il carciofo, che spesso viene utilizzato per realizzare le tisane insieme al finocchio, sicuramente una pianta che concentra nelle foglie le sue principali propriet benefiche.

Le foglie del carciofo, infatti, possono vantare delle interessanti propriet disintossicanti che vanno ad agire direttamente sul fegato, cos come permettono di svolgere una funzione tipicamente regolarizzante della bile, oltre a far diminuire i trigliceridi e ad effettuare un’azione stimolante sulla diuresi.Una tisana a base di carciofo e finocchio in grado certamente di svolgere un’azione tipicamente depurativa per l’organismo, da impiegare sopratutto in tutte quelle occasioni in cui abbiamo un po’ esagerato con il cibo e per fare in modo di rimuovere del tutto quella fastidiosa sensazione di gonfiore che ci perseguita dopo pasti eccessivamente abbondanti.La tisana a base di finocchio e carciofo si pu assumere sia regolarmente e costantemente per un mese, oppure pu essere anche una soluzione pi breve, con un dosaggio concentrato in pochi giorni.Si consiglia sempre di bere le tisane a base di carciofo a piccoli sorsi, sempre dopo i pasti, per fare in modo che possa agire efficacemente sull’intero organismo, in special modo per rimuovere le tossine.

Il gusto amaro del carciofo pu essere facilmente controbilanciato dall’aggiunta di un cucchiaio di miele.

In ogni caso, il carciofo sconsigliato per tutte quelle persone che soffrono di calcoli biliari, in modo particolare se i calcoli sono di ridotte dimensioni, sopratutto perch dalla consumazione dei carciofi pu aumentare il rischio di coliche biliare.

Il carciofo si pu impiegare utilmente per la creazione di succulenti pietanze da servire a pranzo o a cena, ma le sue importanti propriet benefiche si possono sfruttare anche per realizzare altri rimedi, come ad esempio un’ottima tisana.

Realizzare una tisana a base di carciofo non comporta alcuna difficolt, ma anzi si prepara davvero molto in fretta.Gli ingredienti sono pochi e molto facili da reperire: 500 ml di acqua, un cucchiaio di miele (che svolger una funzione prettamente dolcificante nella preparazione della tisana) e un cucchiaio di foglie essiccate di carciofo.La prima cosa da fare quella di versare il miele all’interno del pentolino colmo d’acqua e di far raggiungere al composto la temperatura di ebollizione.Il passo successivo sar quello di versarvi le foglie di carciofo, ovviamente dopo aver provveduto a farle a pezzettini: a questo punto, sar necessario far bollire il composto per altri due minuti per poi spegnere il fuoco.Arrivati alla fase dell’infusione, lasciamo riposare per almeno cinque minuti la nostra tisana, per poi filtrarla con un adeguato strumento.

Guarda il Video



Alphakey