Trapianto di ulivo – Domande e risposte giardino

Posted on

28 April 2011 | 8:10 am

Salve, ho di recente spostato cinque piante di ulivo secolari (et circa 250 anni)per effettuare gli scavi della casa. Un anno prima erano state potate drasticamente perch non le avevano mai potate .Le ho impiantate momentaneamente in una buca per poi essere spostate di nuovo definitivamente nei posti giusti. E’ possibile spostarle di nuovo nell’arco di pochi anni oppure subiscono un trauma? Che cosa mi consiglia di fare visto che le ho spostate due settimane fa quindi sono ancora in tempo per farlo di nuovo nel caso in cui quello che ho fatto non vada bene per la pianta? Grazie.
immagini ulivo

Buongiorno Vincenzo, grazie per aver provato lo strumento dedicato ai lettori di giardinaggio.net “Domande e risposte”. Questa rubrica stata appositamente inventata per creare uno spazio di interazione tra i nostri lettori e gli esperti della redazione di giardinaggio.net; qui gli appassionati di piante possono porre tutte le domande e le curiosit che hanno e cercare un parere di persone esperte per confrontarsi e fare le proprie scelte.

Il suo dubbio sull’ulivo, Vincenzo, molto legittimo e dobbiamo subito avvisarla che il trapianto di ulivi secolari una pratica molto molto rischiosa e difficile perch le piante per certi versi sono simili agli uomini: pi vanno in su con gli anni pi fanno fatica ad abituarsi ai cambiamenti. In maniera particolare l’ulivo una pianta delicata e pi diventa vecchia pi ne diventa difficile il trapianto. Se da una parte quindi il trapianto degli ulivi secolari sconsigliato nella maggior parte dei casi, molte volte la teoria si scontra con la realt dei fatti e pu capitare che per necessit o per interesse si debba trapiantare per forza una pianta come questa. Nel suo caso, visti i numerosi traumi subiti ed i ripetuti spostamenti, non pensiamo che un ulteriore spostamento della pianta possa essere la causa principale di un’eventuale cattiva riuscita del trapianto e quindi…per cos dire…”visto che siamo in ballo balliamo”. Le possibili cause di traumi e di stress sono molteplici e di elevata intensit in una situazione come quella da lei descritta. Di conseguenza le consigliamo di spostare per l’ultima volta la pianta di ulivo e decidere la posizione definitiva per poi non toccare mai pi questa pianta. Si ricordi una cosa fondamentale al momento del trapianto: l’ulivo va posizionato con il colletto della pianta esattamente a livello del terreno. Un trapianto troppo alto o peggio ancora troppo basso causa di moltissimi problemi nell’ulivo che portano spesso ad un deperimento che porta irreversibilmente alla morte della pianta.

Guarda il Video



Alphakey