Tuia – Thuja occidentalis – Alberi

Posted on

29 August 2010 | 11:01 pm

La tuia nome comune per thuya è un piccolo genere appartenente al gruppo delle conifere e alla famiglia delle Cupressaceae. La sua origine si colloca lungo la costa del Pacifico nel Nord America – dall’Alaska fino alla California – e nell’Asia orientale. In natura si presenta come un albero dalla media taglia, essendo capace di raggiungere un’altezza di 40 metri circa. Ha un portamento colonnare ed è munita di rami appiattiti con un rivestimento di foglie squamiformi. Le tuie sono bellissimi esemplari del tipo sempreverde e, nel passato, il loro legno veniva di frequente utilizzato dagli indiani d’America per diversi lavori, come la costruzione di case, ma anche di canoe e dei celebri pali che davano vita ai totem. Questo legno era preferito agli altri poiché, al tempo stesso, possiede caratteri di forza, leggerezza e durevolezza.
thuja occidentalis smaragd

tuia Sono tre le specie a maggior diffusione: la tuia gigante, o thuja plicata – la più comune – che raggiunge nel nostro paese altezze di 25 o 30 metri circa e presenta crescita molto rapida e utilizzo ornamentale. Le cime dei suoi rami sono solide al tatto con colore rossastro e anche la corteccia dei giovani rami ha tonalità rossa. La tuia occidentale, o thuja occidentalis, famosa per i boschi fitti, ai limite della penetrabilità, che forma in Nord America quando cresce a più esemplari ravvicinati. E’ una bella pianta rustica che arriva, a crescita lenta, ai 15 metri di altezza. Ha anch’essa utilizzo ornamentale e comprende diverse varietà, come la columnaris, la globosa, la pendola, la aurea. Alcune di queste sono piante nane che vanno a formare apprezzati cespugli tondeggianti che decorano giardini rocciosi. Infine la tuia orientale, o thuja orientalis, originaria appunto dell’Est del mondo: Cina settentrionale e occidentale e Corea. E’ pianta arbustiva e rustica, con un’altezza che va dai 6 agli 8 metri ed è particolarmente apprezzata per la formazione di siepi a rami fogliari con disposizione verticale.

  • Tuia siepe

    siepetuia Le siepi si possono realizzare con tante specie di piante. Le più gettonate sono sicuramente quelle sempreverdi, dove le foglie, che non cadono con l’arrivo dell’inverno, garantiscono una siepe duratu…

  • Siepe di Tuia

    Siepe di tuia La tuia è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Cupressaceae. Diffusa in varie zone dell’Asia, dell’Europa e del Nord America, comprende varie specie, alcune delle quali possono ragg…

  • Cipresso

    cupressus sempervirens Il cipresso è un albero appartenente alla famiglia delle Cupressaceae. Molte specie sono racchiuse sotto il nome cipresso: la caratteristica in comune che le fa rientrare in questa categoria è la pres…

  • Thuja

    thuja occidentalis Del genere Thuja fanno parte numerose specie di piante arboree originarie dell’America nord orientale, del Giappone e della Cina. La Thuja è la tipica pianta ornamentale dei climi freddi e continental…

thuja occidentalis filiformis La tuia gigante ha foglie verde lucente nella pagina superiore, più chiare in quella inferiore. Queste sono composte da piccoli ramuscoli appiattiti e, nel caso in cui vengano schiacciate, sprigionano nell’aria un odore aromatico e fruttato assai piacevole. Il fogliame è assai somigliante a quello delle felci: ha squame pressate contro i rami, cosicché i ramoscelli più piccoli finiscono con l’essere coperti e nascosti. Col tempo, quando i rami maturano, le squame delle foglie invecchiano, prendono colore marrone rossiccio e poi cadono. I coni della tuia occidentale si presentano color giallo bruno, con poche squame e si trovano solo in esemplari adulti. La tuia occidentale ha foglie con colore verde scuro nella parte superiore, più vicine al giallo in quella inferiore. L’odore sprigionato dal fogliame è più resinoso. I suoi coni sono di taglia più piccola rispetto alla specie precedente e sono formati da tenere squame con una consistenza erbacea. La tuia orientale, infine, ha piccole foglie di forma ovoidale, disposte sui rami verticali. I coni della pianta sono di numero inferiore rispetto alle precedenti. Hanno color verde marrone e sono formati da spesse squame.

thuja occidentalis brabant Le tuie crescono felicemente in un terreno fertile che abbia una particolare capacità di trattenere l’umidità e sia sufficientemente al riparo dai forti venti. Tollera anche i terreni molto calcarei. E’ consigliabile piantare esemplari di piccole dimensioni, che non superino in altezza i 60 centimetri: piante di questa taglia attecchiscono in modo decisamente migliore. Se coltivato da esemplare isolato, meglio se in zone riparate dal vento e umide, cresce con una larga espansione della chioma, sempre di forma conica. Se è coltivato, invece, a più esemplari ravvicinati forma siepi particolarmente fitte e dense.

Un consiglio importante riguarda gli esemplari più giovani: il terreno intorno a questi dovrà essere mantenuto umido e ricoperto, costantemente, da una pacciamatura costituita di materiale organico.

Tollera senza eccessivi fastidi la potatura, e può essere mantenuta con buon successo dal punto di vista estetico con una forma ordinata e stretta. E’ possibile quindi fare della tuia un albero individuale adatto al tappeto erboso anche di un piccolo giardino, oppure darle una forma piramidale mantenendo il suo fogliame fino al livello del suolo, cimato alla misura preferita.

Quando la tuia è ancora allo stadio di pianticella, gravi danni possono essere provocati dal fungo Didymascella thujina, che provoca una letale malattia fungina. Per preservare da questa minaccia, sarebbe dunque preferibile coltivare le piantine in vivai isolati. Altri attacchi pericolosi, a pianta cresciuta, possono giungere dal cancro fungino del cipresso – che causa problemi a foglie e fronde, con successivo disseccamento e caduta – o dalle cocciniglie e dal ragno delle conifere.

tuia orientalis Nel caso in cui i rami più bassi vengano potati quando il fogliame dell’albero si presenti in buona salute e sia verde vivace, questi possono essere utilizzati dai fioristi per la composizione di corone.

La tuia gigante, o plicata, è conosciuta anche come “arbor vitae”, albero della vita in virtù del suo suggestivo fogliame sempreverde.

Alphakey